Il progetto REI (precedentemente denominato SOSTEGNO ATTIVO all’INCLUSIONE SOCIALE – SIA) è una misura di contrasto alla povertà che dal 1° dicembre 2017 ha assunto un carattere universale. Tale strumento prevede un beneficio economico (erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronico – carta REI) e la sotto- scrizione condizionata di un progetto personalizzato, per tutti i nuclei familiari che risultano beneficiari secondo criteri stabiliti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La finalità del servizio è l’attivazione di una pro- gettazione integrata e sistemica in un’ottica di miglioramento del benessere della famiglia e all’uscita dalla condi- zione di indigenza. Il servizio è attivo sul territorio del Distretto 7 che comprende i Comuni di Rozzano (capofila), Opera, Basiglio e Locate di Triulzi. Il progetto mira inoltre all’integrazione e supporto del servizio distrettuale per la famiglia e i minori, al servizio distrettuale di segretariato sociale ed ai servizi complementari del Distretto.

L’utenza è composta dai nuclei familiari aventi diritto siano essi famiglie con minori, famiglie ove sono presenti persone con disabilità, nuclei monogenitoriali, persone singole over 55 anni ed in stato di disoccupazione certifica- ta. Nel periodo del progetto sono state accolte e gestite 159 domande su tutto il distretto.

Fase di PRE-ASSESSMENT: primo colloquio e raccolta dati di tutte le domande accolte. Fase di ASSESSMENT: analisi dei biso- gni e delle risorse familiari e costruzione bozza del Progetto Sociale Personalizzato (obiettivi, strumenti e attività, risorse territo- riali, tempi di realizzazione e modalità di verifica). Fase di CONDIVISIONE e SOTTOSCRIZIONE del PROGETTO: secondo colloquio. Fase di ATTIVAZIONE: che prevede interventi in relazione al tema di integrazione lavorativa e qualificazione professionale; orientamento ed accompagnamento all’accesso a servizi e prestazioni sociali; orientamento ed accompagnamento all’accesso ad altri servizi del territorio utili a favorire un’integrazione sociale e relazionale. Fase di MONITORAGGIO: attraverso colloqui di verifica con i beneficiari e con i soggetti della Rete coinvolti.

Le assistenti sociali si occupano della presa in carico delle domande accolte e con l’ausilio della figura educativa, valutano la situazione di ogni nucleo, individuano le risorse adeguate al caso e monitorano in itinere gli interventi promossi. L’educatore ha inoltre il compito di costruire i progetti personalizzati, partecipare alle equipe multidisciplinari, orientare ed accompagnare i beneficiari lungo tutto il percorso condiviso, anche in relazione con le agenzie territoriali. Il progetto è frutto della collaborazio- ne di Pratica (capofila) con la coop. Marta SCS e sostiene i servizi competenti con interventi di coordinamento delle figure preposte (assistenti sociali ed educatore).

MISURA REI

Equipe composta da: 1 coordinatore e 1 educatore professionale (operatrici di Pratica-capofila) e 2 assistenti sociali (operatrici di Cooperativa Marta ).

Soggetti in rete: Centro Impiego, AFOL MET, Consultori Familiari, CPS, SERT, Soggetti accreditati per l’erogazione dei servizi sociali, CSIOL H e CSIOL Svantaggio, Scuole, CPIA, NPI, Oratori, Associazioni del territorio, Rete partner progetto Tèxere.

Contatti: segreteria@praticaonlus.it

Contatti: 02 36568086